GUIDA ALLA SCELTA DEI MATERIALI PER LA STAMPA 3D

Quale materiale scegliere per la tua stampa 3D?

Caratteristiche

Tutte le caratteristiche dei materiali utilizzabili nella stampa 3D FDM

Indicazioni

Scopriamo le impostazioni e le caratteristiche per utilizzare al meglio i nostri materiali

Pro & Contro

Definiamo sinteticamente quali sono i pro e i contro di ogni materiale per la stampa 3D

Marche e colori

Un piccolo elenco dei colori disponibili che potrebbero variare a seconda del produttore

I materiali sono tanti, pronto a scoprirli?

Siamo consapevoli che la lista di materiali per la stampa 3D è molto vasta e che spesso le stampe 3D non hanno successo a causa del materiale scelto. Non disperare… ecco per te una guida sulla scelta dei materiali per la stampa 3D che potrai anche trovare all’interno del nostro laboratorio di stampa 3D a Catanzaro.

Guida ai materiali per la stampa 3D FDM

Materiali standard

I materiali per la stampa 3D, in questa guida definiti come standard, rappresentano la maggioranza dei materiali utilizzati per la stampa 3D amatoriale, hobbistica e talvolta anche professionale. I materiali standard non presentano grandi caratteristiche termiche o meccaniche e sono impiegati per la realizzazione di oggetti e prototipi “estetici” che non implicano applicazioni in ambienti particolari.

Materiali trasparenti

A causa della natura della stampa 3D FDM, i materiali trasparenti una volta stampati presentano una superficie traslucida e non completamente trasparente. In questa categoria rientrano i materiali come il PC e il PET-G.

Materiali flessibili

I materiali flessibili rappresentano la grande frontiera dei materiali per la stampa 3D. Più difficili da stampare e lavorare, i materiali flessibili si distinguono in base alla scala di durezza Shore che ne determina la profondità di sfondamento di un pentratore applicato sull’oggetto. I materiali flessibili più comuni per la stampa 3D sono due: il TPU (Poliuretano termoplastico)ed il TPE (Elastomero termoplastico).

Materiali tecnici

Nella categoria dei materiali tecnici per la stampa 3D rientrano tutti quei filamenti termoplastici nobili e performanti, più di tutti in assoluto. I filamenti tecnici per la stampa 3D rappresentano una soluzione a tutte le sfide che la stampa 3D può affrontare.

Vuoi ricevere un preventivo rapido per la tua stampa 3D?

PLA

Acido Polilattico

Materiali stampa 3D: PLA

Temp. Hot End

170-200°C

Temp. Piatto

0-60°C

Accensione Ventola

Si

Caratteristiche

Il PLA (acido polilattico o polilattato) è il materiale per eccellenza della stampa 3D FDM. E’ una bioplastica di origine naturale, infatti è prodotta a partire da scarti organici, in particolare amido di mais ed è idrosolubile ad una temperatura di 70°C/80°C .

Indicazioni

Il PLA è particolarmente indicato per la realizzazione di oggetti e prototipi puramente estetici in quanto questo materiale è soggetto da un relativo e rapido deterioramento causato dall’umidità e dei raggi UV. Può entrare a contatto con gli alimenti se stampato correttamente.

Pro \ Contro

PRO:

Economico e facile da stampare

Buona resistenza nel tempo

Ecologico e biodegradabile

CONTRO:

Fragilità

Scarsa resistenza ai raggi UV

Non adatto per esterni

Bassa resistenza al calore

Marche e colori

I colori disponibili sono molti e rispondono al gusto di tutti. Generalmente quello che utilizziamo di più all’interno del nostro laboratorio è il Filoalfa. Potete trovare il PLA di Filoalfa su Amazon in tutte le sue varianti: alfasilk (finitura superficiale lucida), alfapro (buona resistenza meccanica), PLA classico (il nome dice tutto). Per chi possiede un FabLab Filoalfa ha dedicato un filamento anche a loro! Il colore della bobina è “indefinito” e si aggira sulle tonalità del grigio. Lo potete trovare sempre su Amazon a questo link.

ABS

Acrilonite Butadiene Stirene

abs | Materiali per la stampa 3D

Hot End

250-290°C

Temp. Piatto

70-110°C

Accensione Ventola

Si

Caratteristiche

L’ABS (Acrilonite Butadiene Stirene) è un materiale ricavato dal petrolio, molto utilizzato nella stampa 3D e con un’ampia gamma di colori. E’ preferito al precedente in quanto presenta buone proprietà di resistenza meccanica e/o a trazione.

Indicazioni

Se si devono produrre oggetti o prototipi con una buona resistenza agli urti e duraturi nel tempo, sicuramente l’ABS è la scelta più opportuna. Basti pensare che i mattoncini Lego sono realizzati in ABS appunto. Tuttavia in fase di stampa può causare qualche problema di deformazione durante la stampa come

Pro \ Contro

PRO:

Resistente agli urti

Facile da stampare

CONTRO:

Emette fumi tossici durante la stampa

Può deformare durante il raffreddamento

Colori

Come il precedente, l’ABS è uno dei materiali per la stampa 3d più comune ed è pertanto possibile reperirne sul mercato svariati produttori e colori. Dalla nostra esperienza un buon punto di partenza per la stampa 3D sono i filamenti ABS 1.75mm marchio Amazon, Filoalfa, Sunlu.

TPU

Poliuretano Termoplastico

flexmark 600x600 1 | Materiali per la stampa 3D

Hot End

210-250°C

Temp. Piatto

60°C

Accensione Ventola

Si

Caratteristiche

Il TPU è un materiale termoplastico caratterizzato da proprietà elastiche e buone proprietà di resistenza meccanica. Richiede elevate temperature di stampa ma può essere utilizzato in diversi ambiti. La durezza è classificabile generalmente secondo tre scale Shore: “A”, “D”, “00”.

Indicazioni

Se il componente che si vuole stampare deve possere delle proprietà elastiche (raccordi, cinghie, passacavi, portachiavi o cover smartphone), allora il TPU può essere la scelta più adatta e facile da reperire in commercio. Durante la stampa bisogna stare attenti ad utilizzare questo materiale: non è consigliabile l’uso della ritrazione e necessita di temperature elevate di fusione nell’hotend.

Pro \ Contro

PRO:

E’ un materiale versatile che si presta a svariati utilizzi

Ha una buona resistenza alla trazione e alle forze di taglio

Buona resistenza agli oli

CONTRO:

Non semplice da stampare

Non ha una buona resistenza agli acidi e le sostanze basiche

Scarsa resistenza ai raggi UV

Colori

Essendo anche questo uno dei più comuni materiali per la stampa 3D è possibile reperire tanti colori e scale di durezza da diversi fornitori.

Ovviamente consigliamo sempre di acquistare solo materiali per la stampa 3D certificati e per esperienza vi possiamo garantire che i filamenti Filoalfa oppure marchio Amazon non deludono mai. Altri filamenti TPU di qualità sono sicuramente FormFutura e NinjaFlex di Ninjatek.

TPE

Elastomero Termoplastico

esun filament natural esun elastic flexible tpe 3d print filament 1 75mm 1kg | Materiali per la stampa 3D

Hot End

210-250°C

Temp. Piatto

60°C

Accensione Ventola

Si

Caratteristiche

Il TPE è un materiale molto simile al TPU, è caratterizzato da fibre elastiche e termoplastiche. Contrariamente al TPU, è più morbido e flessibile, quindi più difficile da stampare con alcune configurazioni entry-level e per questo è meno gettonato del TPU.

Indicazioni

Come il Poliuretano Termoplastico (TPU), il TPE deve essere stampato a temperature fra i 220-240°C con piatto riscaldato a 55-70°C. La velocità di stampa consigliata è di 15mm/sec anche se è bossibile raggiungere velocità di 30mm/sec con determinate configurazioni della stampante.

Pro \ Contro

PRO:

Discreta resistenza agli oli

Morbido e flessibile

CONTRO:

Ritrazione di raffreddamento maggiore

Scarsa resistenza agli agenti chimici

Più difficile da stampare del TPU

Colori

Come gran parte dei materiali per la stampa 3D finora visti, il TPE è commercializzato in tutto il mondo in diverse colorazioni e varianti. Esistono infatti varianti biocompatibili, antibatteriche, con gradi di durezza differenti e altre particolarità.

PC

Policarbonato

polycarbonate | Materiali per la stampa 3D

Caratteristiche

In ambito industriale il policarbonato (PC) è uno dei materiali più utilizzati, come nella stampa 3D. Prevede un ampio spettro di applicazioni: dalla realizzazione dei stampi per la termoformatura, alla creazione di prototipi funzionali, attrezzatura di produzione e prodotti finali.

Indicazioni

Il policarbonato deve essere stampato a temperature elevate: dai 240-260°C per l’hotend e 80-100°C per il bed. Non è facile ottenere risultati ottimali senza camera chiusa e riscaldata, ma le eccellenti proprietà meccaniche e termiche consentiranno di ottenere pezzi finiti dalle grandi prestazioni.

Pro \ Contro

PRO:

Ottima resistenza meccanica

Ottima resistenza agli urti

Buona finitura superficiale

CONTRO:

Non semplice da stampare con sistemi entry level

Colori

Il policarbonato rientra nella categoria dei materiali trasparenti per la stampa 3D, in quanto è possibile trovare questo materiale in diverse colorazioni fra cui appunto, il trasparente. Ma esistono anche colorazioni senza questa proprietà ottica.

PET-G

Polimetilmetacrilato

pet g | Materiali per la stampa 3D

Caratteristiche

Il PET-G è un capoliestere di polietilene tereftalato trasparente dove la lettera G sta a rappresentare “glicole modificato” che viene aggiunto al materiale durante la sua polimerizzazione. Ha un’ottima resistenza agli agenti chimici, infatti è utilizzato come materiale industriale per la realizzazione di contenitori di benzina, nafta, alchool e solventi di diversa natura. Inoltre ha buone capacità meccaniche che consentono di ottenere parti finite che durano all’infinito.

Indicazioni

Il PET-G deve essere stampato a temperature elevate, comprese fra i 230 e 250 °C per l’hotend e 80-100°C per il bed. E’ particolarmente indicato per la stampa di superfici piane dalle dimensioni generose in quanto non manifesta grandi ritrazioni durante il raffreddamento.

Pro \ Contro

PRO:

Buona resistenza chimica

Buona resistenza meccanica

Facile da stampare

CONTRO:

Deve essere stampato a temperature elevate

Colori

Come per il policarbonato (PC), il PET-G (variante più raffinata del PET) è presente in varie colorazioni. Le più apprezzate e comuni sono generalmente le versioni trasparenti che conferiscono alle confezioni deputate alla conservazione di liquidi un “effetto vetro”. E’ possibile trovare sul mercato anche altre colorazioni.

ASA

Acrylonitrile Styrene Acrylate

szpula z wydrukiem min 450x429 1 | Materiali per la stampa 3D

Caratteristiche

ASA è un materiale studiato e progettato per gli usi industriali e professionali. Ha un’alta resistenza ai raggi UV e un’ottima resistenza meccanica che rendono questo materiale la risposta definitiva alle esigenze dei professionisti in ambito della stampa 3D.

Indicazioni

E’ necessario stampare questo materiale alle alte temperature: per l’hotend parliamo di un intervallo di temperature 235-255°C mentre per il bed saranno necessari dai 90-110°C. ASA è un materiale dalle ottime prestazioni meccaniche e in fase di stampa non darà problemi di warping.

Pro \ Contro

PRO:

Ottima resistenza ai raggi UV

Ottima resistenza meccanica

Zero warping o deformazione

CONTRO:

Non semplice da stampare

Alte temperature

Colori

Essendo un filamento destinato agli usi professionali non troviamo in commercio una grande quantità di colori disponibili. Sarà cura del professionista fare una post-lavorazione del pezzo ottenuto in fase di stampa.