Il filamento in Grafene per stampanti 3D — nasce a Milano

Graphene 3D Lab graphene 3d printing filament 3D printed circuit | Il filamento in Grafene per stampanti 3D — nasce a Milano

Roma, 26 Settembre 2016.

Da una collaborazione tutta italiana nasce un prodotto innovativo a base di grafene.

Directaplus è un’azienda con sede a Lomazzo (Co), una fra le più grandi produttrici di materiali a base di grafene.

Filoalfa by Ciceri de Mondel, è invece un’azienda specializzata nella produzione di filamenti per stampanti 3D, con sede a Milano.

Ingredienti vincenti, che hanno presentato ieri a Roma il nuovo Grafylon 3D: una generazione di filamenti in acido polilattico (PLA) contenenti il grafene G+ di Directaplus.

 I nostri nuovi filamenti hanno dimostrato un incredibile miglioramento nella finitura superficiale dall’effetto estetico unico, un modulo elastico superiore ai prodotti tradizionali del 34%, una resistenza alla trazione superiore del 23%, una capacità di allungamento maggiore del 28% e proprietà di conducibilità termica.

Di fatto, sono destinati a rivoluzionare gli standard del settore della stampa 3D

Giulio Cesareo, fondatore e CEO di Directa Plus

pla grafilon 175 mm 700 g | Il filamento in Grafene per stampanti 3D — nasce a Milano

La scelta di collaborare con Filoalfa – prosegue Cesareo – ha come base la competenza dell’azienda nella produzione di filamenti per stampa 3D, ma anche la condivisione di alcuni valori per noi fondamentali: in primis la tutela della sicurezza e della salute delle persone e dell’ambiente.

Il nostro grafene G+ è prodotto con una tecnologia pulita, senza l’uso di additivi chimici — è ecocompatibile e certificato sicuro (per la salute umana) da un laboratorio indipendente.

In un’ottica di ricerca continua di nuovi materiali per la produzione di filamenti per la stampa 3D e di attenzione alla salute e alla sicurezza della nostra clientela — osserva Luciana Ciceri, amministratore di Ciceri de Mondel — riteniamo di grande valore la collaborazione con Directa Plus. Da sempre attenta al contenimento dei rischi per la salute e sensibile alla sicurezza nell’utilizzo dei propri prodotti, Filoalfa rende disponibili sul proprio sito i risultati delle indagini periodicamente svolte per valutare la dispersione in aria di inquinanti durante la termo-estrusione con stampante 3D dei propri filamenti.

Grafylon 3D è solo il primo dei filamenti caricati di grafene, e sviluppato con Directa Plus, stiamo infatti lavorando su altre basi polimeriche e saremo presto in grado di fornire nuovi interessanti prodotti — aggiunge Antonio Berera, Responsabile R&D di Filoalfa.

 

Lascia un commento